Eritema da pannolino con le fragole? Tutto quello che c'è da sapere

Wunder Po durch Erdbeeren? Alles, was du dazu wissen musst

La stagione delle fragole: uno dei periodi più belli dell'anno. Il profumo dei deliziosi frutti di bosco si diffonde nell'aria e incanta tutti noi. Dato che la stagione delle fragole dura solo da maggio a luglio, si vuole godere ancora di più delle preziose fragole con i propri cari. Le fragole sono particolarmente apprezzate dai bambini. Ci si chiede quindi se le fragole facciano bene anche ai bambini e ai neonati. Quante fragole può mangiare un bambino piccolo? Le fragole e il mal di pancia sono collegati? Rispondiamo a queste e a molte altre domande in questa guida.

 

Il mio bambino può mangiare le fragole?

Sì, i bambini possono mangiare le fragole! È addirittura consigliato, perché contengono sostanze nutritive preziose per lo sviluppo sano del bambino. In genere si consiglia di iniziare a mangiare le fragole fin dall'età dell'alimentazione complementare. Verso i 6 mesi, l'ideale è dare al bambino le fragole in pezzi interi o a metà. A partire da circa 9 mesi, è possibile tagliare i pezzi a pezzetti e a dadini, consentendo al bambino di esercitare la motricità fine mentre afferra - una vittoria per tutti!

 

Le fragole fanno bene ai bambini?

Le fragole sono ricche di vitamine e minerali! Una bella manciata di fragole (100 g) contiene 57 mg di vitamina C. Una vitamina vitale che protegge dalle malattie cardiovascolari, rafforza il sistema immunitario, intercetta e neutralizza i radicali liberi, rafforza il tessuto connettivo, protegge i vasi sanguigni, contribuisce alla formazione sana di denti e ossa, migliora l'assorbimento di calcio e ferro e molto altro ancora!

Il fabbisogno giornaliero di vitamina C per neonati e bambini fino a 4 anni è di 20 mg al giorno. Per le donne adulte, il fabbisogno è di 95 mg, per le donne in gravidanza di 105 mg al giorno e per le donne che allattano 125 mg al giorno.

Oltre a tanta vitamina C, le fragole contengono anche potassio, calcio, magnesio, acido folico, fibre e vitamine del gruppo B. Fanno quindi parte di una dieta sana ed equilibrata. Un superfood locale!

Le fragole biologiche sono le migliori, in quanto hanno un contenuto di nutrienti più elevato (ad esempio sostanze vegetali secondarie come gli antiossidanti) e contengono anche meno sostanze nocive. Le fragole convenzionali sono spesso fortemente contaminate da pesticidi. Questo vale in particolare per quelle vendute fuori stagione, che vengono trattate più intensamente con pesticidi a causa dei lunghi percorsi di trasporto. Pertanto, privilegiate sempre le fragole regionali e comprate quelle biologiche quando possibile.

Siccome le fragole sono composte per il 90% di acqua, sono ideali anche in estate come modo gustoso per coprire il fabbisogno idrico giornaliero.

 

Quante fragole può mangiare il mio bambino?

Siccome le fragole sono piuttosto acide, è consigliabile iniziare con piccole quantità e verificare la reazione del bambino. Evitate di dare grandi quantità di fragole in una volta sola. Le reazioni allergiche non sono rare quando il bambino mangia le fragole per la prima volta, poiché la sua digestione deve abituarsi al nuovo alimento. Una reazione lieve non indica necessariamente un'allergia, ma può anche essere solo un'intolleranza (temporanea). In questo caso, fate fare al bambino una breve pausa dalle fragole. Assicuratevi inoltre di dare al vostro bambino sempre fragole lavate, poiché anche i residui di pesticidi e antiparassitari possono causare reazioni cutanee o intolleranze.

 

Le fragole fanno male al sedere dei bambini?

Il sederino dolorante può essere causato da molti fattori. Ad esempio, è particolarmente comune che il sederino dolorante si sviluppi quando si inizia a mangiare alimenti complementari. L'apparato digerente deve adattarsi al nuovo alimento e questo può portare a diarree più frequenti. Le fragole di per sé non sono una causa diretta del mal di sedere. Lo è invece il loro elevato contenuto di acidi. Nonostante il loro sapore dolce, le fragole contengono molti acidi diversi, la maggior parte dei quali è acido citrico.

100 g di fragole contengono circa 870 mg di acido citrico, che è simile al contenuto di acido citrico di un pompelmo.

Gli alimenti acidi possono portare a urine e feci acide, il che non è particolarmente piacevole per il delicato sederino del bambino. La barriera cutanea viene danneggiata e può infiammarsi e infiammarsi. Tuttavia, la frutta acida non dovrebbe essere evitata per questo motivo, poiché l'apparato digerente del bambino è ancora in fase di sviluppo e con il tempo svilupperà la capacità di digerire la frutta acida senza problemi.

Gli acidi non sono di per sé negativi. Le fragole contengono molto acido ascorbico, noto anche come vitamina C. Come già detto, la vitamina C è una vitamina vitale per la nostra salute. È inoltre importante notare che, sebbene le fragole siano considerate "acide", sono categoricamente un alimento "alcalino". In questo caso si fa una distinzione tra alimenti alcalini e acidi, ma non sulla base della loro effettiva acidità, bensì del loro valore di pH. Un equilibrio acido-alcalino equilibrato è essenziale per un corpo sano.

 

Consigli per i bambini con lo stomaco sensibile

  1. I bambini e i ragazzi con lo stomaco sensibile dovrebbero mangiare piuttosto frutta con un basso contenuto di acidi della frutta, come ad esempio le pere.
  2. Se volete comunque offrire al vostro bambino altra frutta, potete cuocerla leggermente al vapore, poiché durante la cottura l'acido della frutta viene parzialmente sciolto e rimosso nell'acqua di cottura. Questo rende la frutta più digeribile. A lungo termine, tuttavia, dovrebbe essere consumata cruda, per non perdere le preziose sostanze nutritive sensibili al calore.
  3. Più la frutta è matura, meno acidi contiene, poiché si forma più fruttosio e l'acido viene neutralizzato durante il processo di maturazione. Si consiglia quindi di lasciare maturare la frutta a temperatura ambiente per qualche giorno prima di darla al bambino.
  4. Lavate sempre la frutta prima di mangiarla e sceglietela biologica quando possibile per evitare le sostanze irritanti.

 

Fragole in gravidanza?

I frutti di bosco contengono molto acido folico, particolarmente indicato per le donne in gravidanza. L'acido folico ha un effetto ematopoietico, favorisce la riproduzione del materiale genetico, previene le malformazioni dell'embrione e favorisce la crescita della placenta. Le fragole sono quindi altamente raccomandate durante la gravidanza!

 

Conclusione

Le fragole sono ricche di sostanze nutritive preziose per lo sviluppo sano del bambino, ma devono essere consumate con cautela, soprattutto all'inizio. A causa del loro elevato contenuto di acidi, le fragole possono causare dolori al sederino se la digestione del bambino non è ancora in sintonia con gli acidi o se sono note delle allergie. Quindi, provatele lentamente e condividete la gioia e i benefici di questi deliziosi frutti di bosco, anche in gravidanza!

 

Fonti

Acidi della frutta wikipedia

DGE fabbisogno giornaliero di vitamina C.

Acido folico in gravidanza

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.