Eruzione da pannolino nei bambini: tutto quello che c'è da sapere sull'eritema da pannolino

Wunder Po beim Baby: Alles, was du zu Windeldermatitis wissen musst

Il sederino irritato, noto anche come eritema da pannolino, non è raro nei neonati e nei bambini. Sapevate che circa 2/3 dei neonati ne soffrono? Spesso si tratta di un problema ricorrente che può avere cause diverse. Pertanto, trattare il sederino dolorante può essere una vera sfida. Vogliamo fare chiarezza su questo argomento e abbiamo raccolto in questa guida tutte le informazioni e i consigli importanti per il trattamento del sederino dolorante.

 

Come si riconosce un'irritazione del sederino o un'eruzione da pannolino in un bambino?

L'irritazione del sederino o eritema da pannolino è un'infiammazione della pelle del bambino. Si riconosce quando la pelle della zona del pannolino è arrossata su un'ampia superficie o si forma un'eruzione cutanea sulla pelle. L'eruzione cutanea da pannolino spesso inizia in modo piccolo e innocuo, ma se viene trattata troppo tardi o in modo non corretto, può estendersi a tutta la zona del pannolino e in rari casi anche oltre. Oltre al rossore, possono comparire anche piccole vesciche o brufoli. In alcuni casi, le feci hanno un odore acre. Un'eruzione da pannolino molto avanzata può anche causare piaghe aperte e lacerazioni della pelle sul sederino, che possono tendere a sanguinare.

Non da ultimo, questo comporta spesso cambi di pannolino dolorosi per il vostro piccolo, poiché gli spiacevoli sintomi possono causare forti bruciori o pruriti. Anche problemi di sonno, pianti frequenti e una sensazione di disagio generale sono possibili sintomi. Il problema va quindi trattato il più rapidamente possibile per alleviare il dolore del bambino e non causare una perdita di fiducia duratura tra voi due. Dopo tutto, la cura del bambino riguarda sempre la relazione intima.

 

Qual è la differenza tra eritema da pannolino e eritema da pannolino?

L'eritema da pannolino non va confuso con l'eritema da pannolino. Mentre l'eritema da pannolino è un'infiammazione della pelle del bambino, il mughetto da pannolino è un fungo della pelle. È causato dalla Candida albicans, un lievito infettivo, e deve essere trattato di conseguenza con creme antimicotiche. La dermatite da pannolino, invece, non è contagiosa. Un fungo nell'area del pannolino si riconosce da un'eruzione cutanea ben definita, di colore rosso vivo, con piccole pustole o squame. Ai margini dell'eruzione cutanea, la pelle forma spesso un anello biancastro e squamoso.

È importante sapere che l'una non esclude l'altra. L'eritema da pannolino e il mughetto da pannolino possono quindi manifestarsi insieme. Se l'eritema da pannolino non viene trattato correttamente o non guarisce, il rischio di mughetto da pannolino è maggiore, poiché i batteri e i lieviti hanno un accesso più facile attraverso la pelle dolorante e screpolata. Questi tipi di germi amano inoltre insediarsi nel clima caldo e umido del pannolino. Entrambe le condizioni richiedono approcci terapeutici diversi, per cui una diagnosi corretta è estremamente importante. In caso di dubbio, rivolgetevi a uno specialista di fiducia per non correre il rischio di un peggioramento della condizione. Il pediatra può fornire una diagnosi accurata utilizzando un tampone cutaneo.

 

Le differenze tra dermatite da pannolino ed eritema da pannolino in sintesi:

. .
Dermatite da pannolino Eruzione da pannolino
Infiammazione della pelle causata da batteri o germi Infezione da lievito fungino (Candida albicans)
Non contagiosa Contagioso
Grande eruzione cutanea da pannolino con arrossamento, possibili lacerazioni cutanee e aree aperte che sanguinano Oltre all'eruzione da pannolino, eruzioni cutanee ben definite, di colore rosso vivo con pustole, spesso con un anello biancastro e squamoso intorno al bordo
Trattamento con creme, unguenti o simili per la protezione delle ferite Trattamento con pomate antimicotiche speciali

 

Cause del sedere dolorante nei bambini

I motivi per cui i bambini hanno il sederino irritato possono essere molteplici. Tuttavia, le ragioni più comuni sono:

 

  1. Eccessivo contatto della pelle con urina e feci nel pannolino.

Questo favorisce un clima umido nel pannolino. Il ristagno d'acqua provoca il rigonfiamento della pelle, rendendola più permeabile ai batteri e agli agenti patogeni. I batteri espulsi con le feci possono così penetrare più facilmente nella pelle e provocare irritazioni e infiammazioni. Anche l'ammoniaca, che viene rilasciata quando l'urina viene scomposta, può favorire il mal di sedere. L'ammoniaca modifica il valore del pH della pelle, indebolendo ulteriormente la barriera cutanea e riducendo il meccanismo di difesa naturale. Più la pelle è esposta a questi fattori, più perde la capacità di autoregolarsi e di proteggersi dalle sostanze irritanti. Il risultato? Il sedere diventa dolorante e provoca, tra le altre cose, prurito, bruciore o dolore.

A proposito: la pelle dei neonati è 5 volte più sottile di quella degli adulti e quindi dipende a maggior ragione da una buona protezione.

  1. Ingredienti sintetici nei prodotti per la cura del bambino.

La pelle tenera ha bisogno di cure tenere. Soprattutto nel primo anno di vita, il mantello acido protettivo della pelle del bambino non è ancora così forte, il che significa che la cura del bambino più delicata possibile è estremamente importante per evitare di stressare inutilmente la pelle. Soprattutto se il vostro bambino soffre di sederino dolorante, la cura naturale del bambino, priva di allergeni, sostanze nocive o profumi, è il modo migliore per evitare di stressare ulteriormente la pelle già irritata. Evitate i lavaggi frequenti con il sapone, l'idratazione eccessiva e controllate il detersivo se necessario.

In rari casi, alcuni bambini sono allergici ai materiali utilizzati nei pannolini usa e getta. Se si utilizzano pannolini usa e getta, vale la pena di provare i pannolini di stoffa. Il vantaggio dei pannolini di stoffa è che sono più traspiranti di quelli usa e getta e quindi possono prevenire meglio i ristagni d'acqua. In questo modo si riduce il clima caldo e umido del pannolino e si riduce il rischio di un sederino dolorante. Provate e vedete cosa funziona meglio per il vostro bambino (e per la vostra vita quotidiana).

 

  1. Pannolini o indumenti troppo stretti

I pannolini o gli indumenti troppo stretti possono anche irritare la pelle perché creano attrito sulla pelle e la sfregano. Questo facilita l'ingresso di batteri e può portare a irritazioni cutanee. Inoltre, i pannolini aderenti riducono la circolazione dell'aria e favoriscono un clima umido nel pannolino.

 

  1. Cambiamenti di dieta, intolleranze alimentari, allergie e alcuni alimenti

Il sederino dolorante può presentarsi più frequentemente, soprattutto all'inizio dell'alimentazione complementare, poiché l'apparato digerente deve ancora adattarsi ai nuovi alimenti. Questo vale in particolare per gli alimenti molto acidi come agrumi, fragole, ananas, kiwi e pomodori. Possono contribuire a rendere l'urina più acida del solito e a irritare la pelle delicata del bambino quando si bagna. Anche le spezie piccanti possono contribuire a far irritare il sederino. Tuttavia, l'apparato digerente del bambino si adatta con il tempo, quindi non è necessariamente consigliabile evitare questi alimenti in modo permanente. La quantità è fondamentale. In piccole porzioni, gli alimenti citati non causano solitamente problemi.

Inoltre, ogni bambino è diverso. Alcuni sono più sensibili di altri a determinati alimenti. Si tratta di tentativi ed errori. Se, ad esempio, oltre al sederino dolorante, il vostro bambino soffre di diarrea frequente, potete escludere alcuni alimenti in modo graduale e verificare se la condizione migliora. È importante non provare troppe cose in una volta sola, ma sempre un po' alla volta, altrimenti sarà difficile capire da dove provengono gli effetti. Chiedete anche in famiglia se sono note alcune allergie.

 

  1. Infezioni fungine o batteriche

Anche un'infezione fungina o batterica nell'intestino può causare il mal di sedere, poiché favorisce la diarrea e indebolisce il sistema immunitario. Se si tratta di un problema frequente, un campione di feci da parte del medico può fare chiarezza. I funghi si manifestano di solito dopo un trattamento con antibiotici.

 

  1. La dentizione

Quando il bambino inizia a mettere i denti, l'intero organismo è più suscettibile alle infezioni, poiché la protezione del nido inizia a svanire. La protezione del nido è una difesa immunitaria temporanea che il bambino riceve direttamente dalla madre attraverso il cordone ombelicale. Gli anticorpi della madre vengono trasferiti al bambino e contribuiscono a proteggerlo dagli agenti patogeni. Questa protezione è più forte nei primi due o tre mesi di vita e comincia a indebolirsi dopo i sei mesi. Di conseguenza, febbre, diarrea e stress fisico sono più frequenti. Tutti questi fattori aumentano il rischio di un'infiammazione del sederino.

 

Trattamento del sedere dolorante del bambino

Il primo soccorso per il sederino dolorante comprende misure igieniche rigorose. L'eccessivo contatto della pelle con l'urina e le feci è la causa più comune di irritazione cutanea nella zona del pannolino. Pertanto, cambiate il pannolino il più spesso possibile, preferibilmente dopo ogni movimento intestinale. In questo modo si eliminerà già un grande fattore di irritazione dalla pelle delicata.

Anche la pulizia della zona del pannolino è importante. Deve essere il più possibile delicata e gentile con la pelle. La soluzione migliore sono le salviettine umidificate (senza alcol o profumo) o l'acqua e i dischetti di cotone. Anche gli oli naturali offrono una pulizia delicata, poiché non pungono né aggrediscono la pelle. L'olio di mandorle si è rivelato particolarmente efficace per la cura dei bambini, in quanto è molto delicato e gentile con la pelle del bambino. Inoltre, rafforza la barriera cutanea e lenisce arrossamenti, eruzioni cutanee e prurito. Sono ideali anche i prodotti a pH neutro, che non alterano il valore naturale del pH della pelle. Evitare di strofinare la pelle e tamponare delicatamente per detergere. In seguito, assicurarsi di asciugare con cura l'area del pannolino per evitare che si formi un'umidità inutile.

Il clima caldo e umido del pannolino favorisce anche l'infiammazione della pelle. Pertanto, lasciate che il vostro bambino scalci senza pannolino quando possibile. L'area irritata del pannolino guarisce più velocemente quanto più aria e luce riceve. Questo perché i danni alla pelle causati dalla pelle umida sono più gravi di quelli causati dalla pelle secca. È quindi necessario mantenere l'area del pannolino il più possibile asciutta ed evitare qualsiasi eccesso di umidità. Già con questi semplici accorgimenti è possibile creare le condizioni ideali affinché il sederino dolorante guarisca rapidamente.

Oltre all'igiene e all'aria, è poi molto importante ricostruire la barriera cutanea indebolita e favorire ulteriormente la guarigione. L'uso di un prodotto per la protezione delle ferite è adatto a questo scopo. Al giorno d'oggi esiste un'ampia gamma di opzioni. È facile perdere il filo. Cosa aiuta davvero?

Molti giurano sulle creme protettive per le ferite con pantenolo o dexpantenolo, che favoriscono la rigenerazione della pelle e proteggono dagli agenti infettivi. Anche gli unguenti allo zinco sono molto diffusi. Hanno un effetto antinfiammatorio e asciugante, che può contribuire a una rapida guarigione della ferita, soprattutto nel caso di ferite che trasudano. Tuttavia, poiché l'unguento allo zinco secca la pelle, non è adatto all'uso a lungo termine. Con le creme e gli unguenti, è importante assicurarsi che non vengano applicati troppo spesso, in modo che la pelle possa continuare a respirare. Inoltre, l'uso costante di creme può far sì che la pelle stessa non abbia la possibilità di regolarsi e proteggersi. I principi attivi e gli oli naturali sono quindi una buona alternativa per promuovere la guarigione senza compromettere il processo di autoregolazione della pelle. Anche la lana curativa sta diventando sempre più popolare. La lana curativa è una lana di pecora naturale, ricca di lanolina, che ha un effetto antinfiammatorio, nutriente e lenitivo sulla pelle irritata.

E che dire del borotalco? Un tempo il borotalco era l'elemento fondamentale per il sederino dei bambini. Tuttavia, contrariamente alla vecchia "consuetudine", è adatto a trattare il sederino dolorante solo in misura limitata. Sebbene il borotalco leghi l'umidità, forma anche dei grumi sulla pelle. Questi causano attrito sulla pelle e la stressano ulteriormente. Inoltre, molte polveri per bambini contengono profumi, che possono avere un effetto irritante sulla pelle sensibile.

Ci sono anche molti rimedi casalinghi che possono aiutare il sederino dolorante. Ad esempio, si può applicare sulla pelle del tè nero raffreddato come impacco. Anche brevi bagni sitz o bagni curativi con tè nero o camomilla possono favorire la guarigione. I tannini del tè nero hanno un effetto antibatterico e disinfettante sulla pelle dolorante. Anche alcune gocce di latte materno sono utili e possono essere applicate sul sederino irritato del bambino.

Di solito i farmaci non sono necessari per trattare un normale sfogo da pannolino. In caso di dubbio, chiedete consiglio al medico o al farmacista. Se la dermatite da pannolino è già molto avanzata, sono necessarie misure speciali, anche per escludere il mughetto da pannolino. In definitiva, è importante scegliere un metodo che sia facile da applicare nella vita quotidiana e che sia il più delicato e indolore possibile per il vostro bambino. Questi sono alcuni dei motivi principali per cui abbiamo sviluppato i panni magici Millis. Millis aiuta a contrastare il mal di pancia in modo naturale. I pratici tamponi per la protezione delle ferite alleviano l'irritazione della pelle nella zona del pannolino, proteggono la pelle dal dolore e sono il compagno ideale di tutti i giorni grazie alla loro facilità d'uso. Per saperne di più su Millis qui.

 

Quanto spesso devo cambiare i pannolini se il sederino è dolorante?

In caso di sederino dolorante, il pannolino va cambiato più spesso del solito. Una buona linea guida è quella di cambiare il pannolino almeno 8 volte al giorno, il che corrisponde a un cambio ogni 3 ore. In generale, il pannolino dovrebbe essere cambiato il prima possibile dopo un movimento intestinale. Assicuratevi anche di non chiuderli troppo stretti, in modo che l'aria possa circolare meglio (lasciate circa un dito di larghezza tra la pancia e il pannolino).

 

Quanto velocemente guarisce l'eritema da pannolino?

Di norma, un'eruzione da pannolino lieve guarisce rapidamente nel giro di pochi giorni se viene trattata correttamente. A tal fine, è necessario evitare il più possibile i possibili fattori di rischio, mantenere l'area del pannolino il più possibile asciutta, utilizzare solo prodotti delicati e un prodotto per la protezione delle ferite per favorire la guarigione.

 

Quando dovrei vedere un medico?

Se il sedere dolorante non scompare dopo qualche giorno, o addirittura peggiora, è bene rivolgersi al medico. È necessario rivolgersi immediatamente a un medico in caso di presenza di pus o sangue sul sedere, forfora, pustole o febbre.

 

Come posso prevenire l'eruzione da pannolino?

Ci sono alcuni semplici accorgimenti che si possono adottare per prevenire l'eritema da pannolino. Innanzitutto, è importante cambiare il pannolino il più spesso possibile e mantenere la pelle asciutta. Se necessario, provate diversi tipi di pannolini. I pannolini traspiranti possono aiutare a prevenire l'inutile bagnatura, ma anche quelli occasionali senza pannolino sono ottimi per la pelle del bambino. Pulite la zona con prodotti delicati come acqua o olio di mandorle ed evitate di usare prodotti contenenti alcol o profumo per non stressare ulteriormente la pelle. Utilizzate un protettore delicato per le ferite di vostra scelta per evitare un sederino dolorante. Poiché anche l'alimentazione svolge un ruolo importante e può contribuire indirettamente a un sederino dolorante, è opportuno verificare se il bambino presenta alcune intolleranze. Soprattutto all'inizio dell'alimentazione complementare e quando il bambino inizia la dentizione, il sederino dolorante può presentarsi con maggiore frequenza. Occorre quindi un po' di pazienza.

 

Conclusione

Le piaghe da decubito, note anche come eritema da pannolino, sono un'estesa eruzione cutanea e un arrossamento nella zona del pannolino. I sintomi sono estremamente spiacevoli per il bambino e possono provocare bruciore, prurito e dolore nella zona del pannolino. La dermatite da pannolino non deve essere confusa con il mughetto da pannolino, che è causato da un fungo di lievito ed è contagioso. Con il giusto trattamento, il sederino dolorante di solito guarisce rapidamente nel giro di pochi giorni e non richiede l'uso di farmaci speciali. Poiché le cause possono essere molteplici, il trattamento può essere impegnativo. Tuttavia, l'irritazione del sederino o l'eritema da pannolino possono essere trattati e prevenuti con frequenti cambi di pannolino, una detersione delicata, un prodotto affidabile per la protezione delle ferite e, se necessario, un controllo della dieta. In alcune fasi, il sederino dolorante può presentarsi più frequentemente, ad esempio quando il bambino sta mettendo i denti o inizia a mangiare cibi complementari. In questo caso, è importante mantenere la pazienza e, idealmente, agire ai primi segnali, come l'arrossamento della pelle. In questo modo si eviterà un peggioramento dell'epidemia e si potrà tornare a godersi il tempo insieme più rapidamente.

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.